G-91, Il capolavoro di Giuseppe Gabrielli.

AeroStoria
G.91R del 2 Stormo, 1962
Un giorno di circa mezzo secolo fa, un ingegnere siciliano progettò un aeroplano che per un certo periodo fece tremare di paura le "blasonate" industrie aeronautiche americane. Il suo nome era Prof. Giuseppe Gabrielli (Caltanissetta 26 febbraio 1903 - Torino 29 novembre 1987) considerato uno dei più grandi progettisti aeronautici mai esistiti, la sua macchina, o meglio, quella che lo rese famoso nel mondo, era il G-91, un caccia tattico leggero che poteva all'occorrenza, diventare un ricognitore; un fulgido esempio della nostra industria aeronautica che risorta dalle sue ceneri, nel dopoguerra, grazie ai suoi uomini e alle loro idee, seppe trovarsi il posto che meritava, tra le grandi industrie internazionali. Quali furono i retroscena che ostacolarono però il velivolo FIAT? Era veramente un velivolo valido, o fu un tentativo degli USA di compiacere il governo italiano? L'articolo svelerà i retroscena che portarono il G.91 ad essere considerato uno dei migliori caccia tattici al mondo.

Ivan Anzellotti, Storia di un pilota - dal funerale di Alitalia alla fuga dal Qatar.



Ho sempre ammirato i piloti di linea, e questo libro ha confermato quello che penso ogni qualvolta vedo un bestione bianco sul cielo. Il libro racconta Le emozioni, le verità e le vicissitudini di un pilota di Md80 Alitalia e del suo lavoro, che pensiamo sia ricco di privilegi, ma non per tutti. Ivan Anzelotti, l'autore è un ex pilota della nostra compagnia di bandiera, che ha subito in prima persona le disavventure e le peripezie del personale Alitalia, tra sindacati, privatizzazioni, e licenziamenti arbitrari. Il dramma della disoccupazione e la ricerca di un nuovo lavoro che lo porterà in Qatar tra l'avventura e il grottesco. Un libro che ho letto, che consiglio a tutti, perchè a volte dietro alle grosse compagnie, ci sono uomini e donne che giornalmente lottano per il proprio futuro, e per il loro lavoro.

Phasar Edizioni