MiG-15 UTI in volo




L’URSS costruì circa 12.000 esemplari di MiG-15 in tutte le sue varianti, ai quali si aggiungono circa 5000 esemplari costruiti dalla Cecoslovacchia e dalla Polonia su licenza. I MiG-15 costruiti in Polonia sono stati ribattezzati con il nome Lim-1, Lim-2, SB Lim1 e SB Lim-2.

La Goldtimer Foundation e la Jet Age Foundation, due importanti realtà ungheresi, acquistarono un SB Lim-2 nel 2006 da un anziano pilota polacco nell’aeroporto di Jasinka.

Il MIG-15 restaurato.
Originariamente questo SB Lim-2 era uscito dalla fabbrica nella variante Lim-1 nel 1954, e fu utilizzato dalla Polish AF con CN 1A-09002 e matricola 002. Nel 1957 è stato convertito nella versione SB Lim-1. Nel 1970 è stato aggiornato a SB Lim-2A, la parte posteriore della fusoliera era stata sostituita con quella di un MiG-15bis, CN 1B-00611. Nel 1990 è stato ritirato dalla forza aerea polacca… per poi essere acquistato da due aziende ungheresi nel 2006 con l’intenzione di restaurarlo nella versione MiG-15UTI, assegnandogli le insegne della forza aerea ungherese, con matricola 031,  HA-UTI.
Il restauro è durato 4 anni, e l’aereo ha condotto con successo 3 voli, il video mostra il primo volo dopo il restauro, ed è spettacolare poter ammirare tanta dedizione e amore per queste splendide macchine, macchine che hanno segnato la storia dell'aviazione, e che senza questi uomini, rischierebbero di passare nel dimenticatoio.